venerdì 19 dicembre 2014

Plumcake salato al salmone con crema al mascarpone e philadelphia



Mancano pochissimi giorni alla Vigilia di Natale e qui in famiglia si comincia a pensare al menù di questa serata di festa!

Come tradizione sarà a base di pesce, mia mamma preparerà il risotto cozze e patate ( troppo buonoooo!) e per secondo succulenti scampi e gamberoni, ed io  mi occuperò degli antipasti... 
Questo plumcake al salmone sarà una delle mie portate, è un rustico davvero semplice e particolare che conquista al primo assaggio...mio fratello Mirko è un fan di questo genere di antipasti e se lo proverete lo adorerete anche voi!

Io l'ho farcito con una soffice crema al mascarpone e philadelphia che lo rende ancora più gustoso!







La base del plumcake salato la potete usare secondo i vostri gusti, è molto versatile e con lo stesso impasto si possono ricavare ,se preferite, delle piccole monoporzioni negli stampini da muffin!

Ecco cosa vi occorre...


Plumcake salato al salmone con crema al mascarpone e philadelphia

Ingredienti:

- 180 gr farina

- 3 uova

- 100 ml latte

- 100 ml olio semi girasole

- 60 gr parmigiano grattugiato

- 100 gr salmone affumicato

- erba cipollina fresca

- 1 bustina lievito per torte salate ( io lo trovo della Bertolini in bustina verde)

Per la farcitura:

- 200 gr philadelphia in vaschetta 

- 200 gr mascarpone

- erba cipollina fresca

Procedimento:

In una ciotola unite gli ingredienti liquidi e quindi le uova, il latte e l'olio e in un'altra la farina,il lievito, il parmigiano, il salmone tagliato a striscioline e l'erba cipollina.

Ora amalgamate insieme i due impasti creando un composto omogeneo.

Rivestite con un foglio di carta forno bagnato e strizzato il vostro stampo da plumcake e versatevi l'impasto.

Infornate a 180° per 40/ 45 minuti.

Sfornate il plumcake e fatelo raffreddare, intanto preparate la crema unendo la philadelphia al mascarpone e aggiungetevi l'erba cipollina fresca.

Tagliate in due il plumcake e farcite con la crema.

Farete un figurone...credetemi!^_^







Sonia



domenica 14 dicembre 2014

Biscotti al limone glassati



Preparare biscotti in questo periodo natalizio è una tradizione a cui non posso rinunciare!
L'atmosfera di calore che si sente nell'aria ti trasmette voglia di portare in casa un momento di serenità e di piacere!

I biscotti al limone sono i primi dolcetti che ho imparato a fare, e da qui nasce la mia grande passione per la pasticceria e tutto ciò che si può fare con le proprie mani!

Adoro il profumo dei limoni e nei miei dolci non manca quasi mai, questa frolla è molto delicata e fragrante ed è in assoluto la mia preferita!

Con lo stesso impasto, ma con una piccola modifica, si possono anche creare dei colorati e simpatici "Candy cane cookies" perfetti per questi giorni,sono buonissimi e anche molto carini se si vogliono appendere sull'albero, la mia ricetta con i vari passaggi la potete trovare qui sul sito di mavie.it!

Per renderli più candidi li ho decorati con la glassa all'acqua oppure potete semplicemente cospargerli di zucchero a velo.

E ora ...biscottiamo!






Biscotti al limone glassati

Ingredienti:

- 300 gr farina 00 ( oppure farina di riso)

- 100 gr zucchero a velo

- 150 gr burro

- 1 uovo

- scorza grattugiata di 2 limoni bio

- 1 cucchiaino lievito per dolci

Per la glassa:

- 100 gr zucchero a velo

- 2 cucchiai d'acqua

Procedimento:

In una ciotola lavorate il burro tagliato a tocchetti con lo zucchero, unire la scorza dei limoni, l'uovo e infine la farina setacciata con il lievito.

Impastate e formate un panetto che avvolgerete nella pellicola, fatelo riposare in frigo per mezz'ora.

Su un tagliere infarinato stendete la frolla con il mattarello e ricavate con le formine che avete i vostri biscotti.

Infornate a 180° per 12/15 minuti e lasciateli raffreddare.

Per la glassa mescolate lo zucchero a velo con i due cucchiai d'acqua e con una sac à poche con il beccuccio a punta guarnite i vostri biscotti oppure più semplicemente spalmate la glassa con la lama di un coltello.


Servite i vostri biscottini accompagnati da una calda tazza di thè fumante!


Sonia



mercoledì 10 dicembre 2014

Bounty Chiffon cake



Da quando ho scoperto quanto è buona la farina di cocco nei dolci ho la...cocco-mania!
Non manca più nella mia lista della spesa, e dopo le palline al cocco ho provato questa sofficissima torta abbinandola al cioccolato...che connubio perfetto!

Così nasce la Bounty Chiffon cake, e credetemi che nonostante l'aspetto molto goloso la sentirete leggerissima come una nuvoletta, parola di Sonia!

Se non avete il classico stampo da Chiffon cake potete tranquillamente usare uno stampo a ciambella, una mia amica ha già testato la ricetta con una forma in silicone e le è venuta benissimo!

Per donarle la sua caratteristica sofficità è necessario montare gli albumi con il cremor tartaro,  ma se non riuscite a trovarlo potete sostituirlo con metà bustina di lievito per dolci.

Credetemi ne vale la pena ed è davvero semplice da preparare!

Sarà senza dubbio il mio dolce di questo Natale...e il vostro quale sarà?








Bounty Chiffon Cake (ricetta ispirata da qui)

Ingredienti:

- 75 gr farina 00

- 75 gr farina di cocco

- 150 gr zucchero

- 60 gr olio semi di arachidi o girasole

- 3 uova

- 1/2 bustina lievito per dolci ( 8 gr)

- 4 gr cremor tartaro

- 95 gr acqua

- scorza grattugiata di limone bio


Per la ganache;

- 80 gr cioccolato fondente

- 50 gr panna fresca

Per la decorazione(facoltativo):

- pasta fillo q.b.


Procedimento:

Separate i tuorli dagli albumi.
In una ciotola setacciate le due farine con il lievito e unite lo zucchero, aggiungete l'acqua, l'olio e i tuorli e mescolate con una frusta.

Montate gli albumi a neve con il cremor tartaro ( o metà bustina di lievito per dolci) e incorporateli al composto di tuorli mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.

Versate l'impasto nello stampo e infornare a 160° nella parte bassa del vostro forno per circa 1 ora.

Mentre la Chiffon Cake si raffredda preparate la decorazione con la pasta fillo: con una formina per biscotti  ricavate diverse coppie di stelline e infornatele a 180° per 3-4 minuti.

Per la ganache fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato con la panna e  versatela sulla torta ormai fredda facendola colare per dare un effetto ancor più goloso.

Spolverizzate con della farina di cocco e 
adagiate delicatamente le stelline di pasta fillo sulla superficie sovrapponendole e cospargendole di zucchero a velo.

La vostra sofficissima Bounty Chiffon Cake è pronta per i vostri giorni di festa!






Sonia

lunedì 24 novembre 2014

Croissants francesi...a forma di cuore!



"Delicatamente la pasta sfoglia andò a svegliare la granella di zucchero...."

Mai frase fu più azzeccata! Mi aveva colpita mentre bevevo il caffè da mia zia, era scritta sulla tazzina e mi piaceva così tanto che me la sono segnata subito!

Sono felicissima di farvi scoprire questa magnifica ricetta, da tempo desideravo preparare i mitici croissants francesi e finalmente ci sono riuscita, temevo fosse più difficile e invece vi assicuro che l'unica cosa di cui dovrete armarvi è un pò di pazienza e di tempo!

Chi non li adora?! Il loro profumo ci attrae come una calamita!
Allora fingiamo di essere in una via pittoresca di Parigi e gustiamoci il nostro burroso croissant!

Io, giustamente, dovevo complicarmi la vita cambiando la forma...ma non ho resistito appena ho visto un croissant a cuore! 
La ricetta l'ho trovata casualmente in un blog francese e mi è piaciuta davvero tanto! I suoi cuori sono molto più belli dei miei, dovrò impegnarmi di più per renderli perfetti ma in quanto a gusto e sfogliatura...ci siamo!

Io ho leggermente fatto qualche modifica e vi darò dei consigli in più!
Quando li proverete ne rimarrete entusiasti!


Croissant francese (ricetta ispirata da qui)

Ingredienti:

- 500 gr miscela per pane fatto in casa Molino Chiavazza ( oppure farina manitoba + 1 bustina di malto)

- 90 gr zucchero ( la ricetta ne prevedeva 70 gr ma per me era troppo neutro il sapore)

- 1 bustina lievito di birra disidratato

- 2 uova

- 200 ml o poco più di latte

- 200 gr burro per le pieghe

- 1 tuorlo + latte per la spennellatura e zucchero di canna da cospargere


Procedimento:

Prima di iniziare volevo consigliarvi di scegliere una buona farina, quella che vi ho indicato è davvero fantastica per i lievitati!

In una ciotola miscelate farina, zucchero e lievito, aggiungete le uova e lentamente il latte.
Impastate e formate un panetto che farete riposare in frigo per 15 minuti.

Infarinate il piano di lavoro e stendete l'impasto in un rettangolo di circa 5 mm di spessore.
 Mettete il burro a fette su metà del rettangolo e coprite con la parte restante.

Sigillate bene i bordi, stendete con il mattarello e piegate la parte inferiore di 2/3, poi sovrapponete la parte superiore.

Allungate il rettangolo e piegate, chiudendo come se fosse un libro, alla vostra sinistra.

Coprite con la pellicola e mettete in frigo per 15 minuti.
Ripetete l'operazione delle pieghe e del riposo in frigo altre 3 volte.

Sicuramente vedere le immagini vi aiuterà,io non sono riuscita a fare le foto perché di mattina a casa mia avevo un buio tremendo, perciò vi rimando qui sicura che vi saranno utilissime!

Dopo aver ripetuto le pieghe è arrivato il momento di dare la forma ai nostri croissant!

Qui potete trovare il metodo per formare i cuori!

Ora fateli lievitare per 1 ora e mezza.

Accendete il forno a 200° e appoggiate sulla parte più bassa un pentolino con acqua.
 Spennellate i cuori di croissant con una miscela di tuorlo e latte e cospargete abbondante zucchero di canna.

E ora infornateli!

La cottura dipende molto dal vostro forno, per me è stato necessario cuocerli per 20/25 minuti.

Ecco pronti i vostri cuori di croissant caldi e fragranti...


La sfoglia che otterrete è davvero fantastica!






ps( vi piace la volpina? era un desiderio di mia figlia Giulia ed è stata creata dalla bravissima Daniela!)


Sonia

giovedì 20 novembre 2014

Palline al cocco e philadelphia...e sembra già Natale!



Cominciamo a respirare un pò di aria natalizia!

E per me quest'anno sarà speciale perché mi sento molto stimolata dal blog e da una collaborazione che mi rende davvero onorata e felice...Ho appena iniziato a far parte del gruppo di Mavie.it, un sito dedicato ai bambini con molte rubriche interessanti per noi mamme! Io mi occuperò di ricette facili e gustose da fare anche insieme ai nostri figli e qui potrete trovare la mia ricetta di golosi cuoricini di frolla al cacao ripieni nutella!
Ringrazio di cuore Alessandra per avermi dato questa possibilità e la simpaticissima Manu...lei sa perché!

E per festeggiare prepariamo insieme queste candide palline?
Sembrano soffici fiocchi di neve o fiori di cotone...ma da mangiare!

E'veramente una ricetta semplice e velocissima, la trovo ideale per le giornate di Natale che ci aspettano!




Per queste foto non vedevo l'ora di usare la bellissima cloche in fil di ferro creata da Daniela, una donna speciale scoperta su Instagram che con il suo talento dà vita alle favole!




Palline al cocco e philadelphia

Ingredienti:

- 180 gr cocco grattugiato + quello da cospargere

- 200 gr philadelphia in vaschetta

- 3 cucchiai zucchero a velo

- una ventina di mandorle


Procedimento:


In una ciotola amalgamate il cocco con lo zucchero e la philadelphia fino a formare un composto compatto, fate questo lavoro con le mani!

Ora preparate le palline mettendo al centro una mandorla, che dà a questo dolcetto una nota croccante molto piacevole, e arrotolatele nel cocco grattugiato...

Eccole già pronte, velocissime vero? Conservatele in frigorifero e buona scorpacciata...una pallina tira l'altra!




Sonia


martedì 18 novembre 2014

Biscotti e crostatine di grano saraceno



Oggi merendina rustica!
Ultimamente sto scoprendo una passione per le farine integrali, e quella di grano saraceno è la mia preferita!
Dona ai dolci un tocco rustico che adoro e, cosa molto importante, è ricca di sostanze nutritive fondamentali:vitamine, ferro, sali minerali ,fibre, fosforo, magnesio, potassio..insomma è proprio una farina salutare!

Quando ho preparato la frolla temevo che ai miei figli potesse non piacere e così l'ho miscelata insieme alla farina 00 per renderla meno "decisa", ma proverò presto a usare solo quella di grano saraceno.

Il suo sapore deciso si sposa perfettamente con la marmellata ai frutti di bosco,e devo dire che sono soddisfattissima di questa merenda, i miei bambini l'hanno apprezzata molto ed è andata a ruba!


Biscotti e crostatine di grano saraceno con marmellata ai frutti di bosco

Ingredienti:

- 200 gr farina 00

- 100 gr farina di grano saraceno

- 150 gr burro

- 100 gr zucchero di canna

- 1 uovo

- scorza grattuggiata di 1 limone bio

- vaniglia

- marmellata ai frutti di bosco


Procedimento:

In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero, unire l'uovo,la scorza del limone, la vaniglia e infine le farine setacciate.

Impastare e formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigo per mezz'ora.

Su di un piano  infarinato stendiamo la frolla con il mattarello e ricaviamo con degli stampini i biscotti.

Per la forma delle crostatine ho utilizzato una tazza, ho adagiato i cerchi negli stampi di carta e ho spalmato la marmellata, poi ho decorato con la forma di un biscottino.

Per la cottura dei biscotti ci vorranno 15 minuti a 180° in forno statico, mentre per le crostatine 25 minuti.

Buona merenda!





Sonia

mercoledì 12 novembre 2014

Crepes dolci



Sulla scia dei dolci francesi non potevano mancare loro: le crepes! (chiedo scusa per non aver messo l'accento circonflesso sulla e ma devo ancora capire come si fa dal pc!^_^)

Se penso alle crepes, allora corro indietro nel passato ai tempi delle medie, ai pomeriggi passati insieme alle mie compagne di classe guardando "Dirty dancing" a casa mia! In quel periodo mia mamma faceva la parrucchiera a Milano e tornava sempre tardi perciò io ero l'unica della classe ad avere sempre la casa libera per passare momenti spensierati! E ogni volta trovavamo l'occasione per prepararci gustose crepes con la nutella, eh sì per delle ragazzine era una ricetta facilissima e veloce ma sempre d'effetto!

Era tanto che non le preparavo e mentre giravo l'impasto pensavo alle mie amiche, allora questa ricetta la dedico a loro: Francesca, Antonietta e Rosella... pensando alle nostre risate nei momenti pieni di allegria!
Ora che ho 37 anni posso dire anch'io "Ah che bei tempi!"

E sono felice di condividere con voi questa mia ricetta base che preferisco, il risultato sarà una bella crespella sottile!




 Ricetta base per crepes ( 8 porzioni)

- 150 gr farina 00 ( oppure farina di riso)

- 350 ml latte

- 50 ml acqua

- 2 uova

- 1 cucchiaio di zucchero

- vaniglia

- burro q.b.

In una ciotola unite gli ingredienti e rendete l'impasto omogeneo sbattendo con una frusta, se dovessero formarsi dei grumi passate il frullatore a immersione.
Lasciate riposare una mezz'oretta.
Sciogliete poco burro in una padella antiaderente e versate un mestolo d'impasto, quando vedrete il formarsi delle bolle girate la crepe e cuocetela nell'altro lato, fatela scivolare in un piatto e proseguite con la cottura delle altre crepes ricordandovi di ungere sempre la padella con il burro.

Le potete preparare in anticipo conservandole in frigorifero oppure farcirle subito....Ecco due mie varianti:

Crepe con marmellata ai frutti di bosco




Distribuite la marmellata sulla crepe e piegatela a triangolo se volete spolverizzatela con zucchero a velo!




















Cannoli alla banana con nutella e panna( ispirata dalla rivista "Elle a tavola" di ottobre/novembre)














Montate 150 ml di panna fresca con 1 cucchiaio di zucchero a velo.
Distribuite la nutella su ciascuna crepe ( per renderla più fluida ho scaldato il barattolo a bagnomaria), disponete la banana e a cucchiaiate la panna e chiudete come se fosse un cannolo.

E' una bontà stratosferica! Il connubio banana-nutella è strepitoso, con la panna poi...
Ehm...per motivi di calorie consiglio di dividere romanticamente una porzione in due!



Sonia

martedì 4 novembre 2014

Mademoiselle crème brulée... je t'adore!



Stamattina mentre facevo scorrere le foto della mia home di Instagram mi sono fermata ad uno scatto che raffigurava l'interno di una pasticceria tipica parigina, e la mia mente ha cominciato a staccarsi dalla realtà e a sognare a occhi aperti...

Eh si, se potessi fare un viaggio, andrei con la mia famiglia a Parigi e ne assaporerei ogni attimo, dev'essere davvero una città magica!

Ho sempre avuto un'attrazione verso tutto ciò che è francese,dai tempi delle medie è la mia lingua straniera  preferita e ricordo come fosse ieri le lezioni della mia bizzarra insegnante delle superiori!

E ora che ho scoperto la mia passione per la cucina ho il desiderio di sperimentare delle deliziose ricette francesi e condividerle insieme a voi!

Se siete sognatrici e romantici come me, vi va di portare un pò di aria parigina a casa vostra?

Allora preparatevi a rompere la crosta di questa merveilleuse crème brulée....



Crème brulée :
(per due persone)

- 225 ml panna liquida fresca

- 40 gr zucchero

- 2 uova

- vaniglia

- zucchero di canna q.b.


Procedimento:

 In un pentolino portare quasi al bollore la panna con la vaniglia.

Sbattere le uova con lo zucchero.

Versare la panna sulle uova e amalgamare bene.

Distribuire il composto nelle cocottine ( io ho utilizzato gli stampini in vetro di un  dessert del supermercato).

Accendere il forno a  150° e cuocere a bagnomaria per circa 1 ora.

Lasciar raffreddare,poi spolverare con zucchero di canna e mettere le cocottine  sotto al grill alla massima temperatura fino al formarsi del caramello sulla superficie.

E ora...affondate il cucchiaino!


E' un dolce ideale da servire come dessert dopo una cena e se siete golosi come me duplicate le dosi!

Sonia

domenica 2 novembre 2014

La meravigliosa baguette francese di Julia Child!



 Questa è una di quelle ricette che non vedevo l'ora di condividere con voi!

La baguette è un tipo di pane francese che noi prendiamo sempre al supermercato e, qualche settimana fa, ho avuto una voglia pazzesca di mettermi ad impastare e provare a farla in casa.

La ricetta è della famosissima Julia Child,divertente autrice di libri di cucina che ha fatto conoscere la sua passione per la cucina francese  anche attraverso  buffe trasmissioni televisive!

Io ho una gran voglia di vedere il film "Julie and Julia",che racconta la sua storia ,con protagonista la mitica Meryl Streep, molte di voi lo conosceranno e io devo assolutamente trovarlo!

La fragranza di queste baguettes è unica e, nonostante fosse la mia prima esperienza, ne sono rimasta estasiata!

Io vi consiglio la scelta di una buona farina per un risultato che merita! Ho provato la miscela per pane della Molino Chiavazza e mi è piaciuta davvero molto! 
Altrimenti potete  aggiungere alla vostra farina 0 una bustina di malto diastasico (io lo trovo all'Esselunga), migliora la colorazione della crosta e lo sviluppo in cottura!

I miei figli quasi non ci credevano che l'avessi fatta io!
Al ritorno da scuola se la sono gustata farcita semplicemente con prosciutto, mentre io la mattina dopo  l'ho leggermente scaldata in forno e mi sono concessa una colazione con baguette, formaggio spalmabile(tipo philadelphia) e marmellata...che bontà!




Nell'ultimo anno ho scoperto un passione per i lievitati che mi sta coinvolgendo sempre più, affondare le mani in un impasto morbido è così rilassante e gratificante!

So bene che per molte donne che lavorano è quasi impossibile trovare tempo da dedicare in cucina, ma questa ricetta la trovo ideale da riservare in una lunga domenica invernale, quando si sta nel calduccio della propria casa e si ha voglia di fare insieme qualcosa di speciale!

Il profumo di pane che uscirà dal vostro forno sarà impagabile!



Baguette francese di Julia Child

Ingredienti:

- 450 gr farina 0 ( io miscela per pane fatto in casa Molino Chiavazza)

- 7 gr lievito secco

- 70 gr acqua tiepida

- 1 cucchiaino miele

- 1 cucchiaino sale

- 280 gr acqua tiepida


Procedimento:

Sciogliere il lievito in 70 gr di acqua tiepida con il miele, quando fa la schiumetta unirlo alla farina in una ciotola, aggiungere il sale, l'acqua ed impastare ( sarà molto morbido e appiccicoso ma non vi preoccupate,è giusto che sia così!)

Far lievitare per due ore in luogo tiepido ( io di solito preriscaldo il forno a 50°, poi lo spengo e lascio lievitare l'impasto coperto da un panno).

Riprendere l'impasto, sarà al limite della lavorabilità, perciò aiutatevi aggiungendo un pò di farina e dividerlo in panetti per quante baguette si vogliono fare ( a me ne son venute 4 corte e cicciotte altrimenti potete fare 6 filoni lunghi e fini).

Fare le pieghe per ogni panetto come se fosse un portafoglio e lasciar lievitare fino al raddoppio.

Per formare ogni baguette, appiattire leggermente il panetto,sollevare un'estremità e capovolgerla sull'estremità opposta poi piegarla e allungarla su se stessa fino a formare un filoncino ( se non vi è chiaro sul web trovate numerosi video su come formare le baguettes!)

Incidere dei tagli trasversali e lasciar ancora lievitare per 1 ora sopra un panno infarinato e copritele.

Disporre le baguette su una teglia ricoperta di carta forno ben distanziate tra loro.

Accendere il forno a 230° e mettere un pentolino con acqua(aiuta il formarsi della crosticina!) e prima di infornare spennellare ogni baguette con una miscela di olio e acqua.

Cuocere per 10 minuti poi abbassare la temperatura del forno a 200° per altri 15 minuti....et voilà!

Le vostre baguettes sono pronte,calde e fragranti, con una bella crosticina croccante fuori e e morbide dentro!








Sonia

martedì 28 ottobre 2014

Un tocco di Provenza: risotto alla zucca profumato alla lavanda!




Diversi giorni fa Carla, la mia cara amica di Instagram , aveva postato la foto del suo risotto alla zucca e lavanda ed io ne rimasi colpitissima!

E dopo aver visto pubblicata la sua ricetta dalla nostra foodblogger del cuore Timoebasilico, ho avuto una gran curiosità e voglia di sentirne il sapore!

E' proprio il periodo della zucca, ci sono fantastiche ricette con cui utilizzarla, e questa ve la consiglio vivamente!

Con il suo sapore dolce e il suo colore autunnale si sposa perfettamente con il giusto tocco di lavanda, che dona a questo risotto una nota profumata ed un sapore davvero speciali!

Io solitamente pranzo da sola, e per la maggior parte delle volte il mio pasto è una triste pastina con il formaggino( che però adoro!)o un'insalata, ma questa volta mi sono concessa una coccola e ho preparato questo risotto solo per me....naturalmente ho fatto bis!
Però non vedo l'ora di rifarlo in occasione di una cena con amici, il successo è assicurato!


Risotto alla zucca profumato alla lavanda
(ricetta modificata da Timoebasilico )


Ingredienti per 4 persone :

- 350 gr di riso Carnaroli

- 350 gr di polpa di zucca tagliata a cubetti

- 2 piccoli scalogni ( io ho usato metà porro)

- mezzo bicchiere di vino bianco

- 1 cucchiaino di lavanda ad uso alimentare 

- 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva

- 1 o 2 noci di burro

- grana padano grattugiato (per mantecare)

- mandorle a scaglie


Procedimento :

Pulire e tagliare lo scalogno a fettine sottili ( io avevo il porro). 
Scaldare l'olio extravergine d'oliva in in tegame e rosolare lo scalogno; aggiungere la zucca tagliata a cubetti e cuocerla per 6/7 minuti, unire il riso e farlo tostare per un paio di minuti mescolando con un cucchiaio di legno.

Sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare; aggiungere il brodo caldo e portare a cottura il riso .

 Unire i fiori di lavanda  a metà cottura tenendone alcuni da parte se volete fare una decorazione ( se avete una pianta non chimicamente trattata va benissimo altrimenti la trovate in erboristeria,io con pochi euro ho riempito due vasetti!)

Nel frattempo tostare in un padellino le scaglie di mandorle.

Quando il riso sarà cotto, toglierlo dal fuoco e mantecare con il burro e il grana padano, mescolare bene e lasciar riposare col coperchio per 4/5 minuti.

Impiattare guarnendo con le mandorle tostate e volendo con dei fiori di lavanda!


Sonia



lunedì 27 ottobre 2014

Un cestino pieno di ciambelle zuccherose!




Diversi mesi fa ho provato a fare queste fantastiche ciambelle,le famose doughnuts!

Molti le decorano con vari tipi di glassa ma io le preferisco così...semplici e con tanto zucchero!
La cosa fantastica di questa ricetta è che sono cotte al forno e, visto che io non amo friggere, le ho provate subito!

Così il peccato di gola lo rendiamo più leggero(ihihih dai convinciamoci che sia così! ^_^)

Le avevo preparate per merenda ai miei figli e ho ancora in mente il loro viso felice alla vista di tante ciambelle che aspettavano di essere divorate!
Io come al solito devo fare la prova assaggio e quella volta ho proprio esagerato...(shhh non ditelo a nessuno ma credo di averne mangiate almeno tre di fila!)

Che ne dite...ciambelliamo?





Ciambelle al forno ( con la ricetta dei doughnuts di cileginasullatorta )



Ingredienti per 15 ciambelle :


- 1 uovo a temperatura ambiente

- 225 ml latte intero tiepido

- 60 gr zucchero

- 450 gr farina (60% farina manitoba, 40% farina 00)

- 7 gr lievito disidratato

- 100 gr burro a temperatura ambiente

- vaniglia

- scorza grattuggiata di 1 limone bio ( mia aggiunta)


Per la finitura :

- burro fuso q.b.

- zucchero semolato q.b.




Procedimento :

Versare in una ciotola l'uovo leggermente sbattuto, lo zucchero, il latte, la vaniglia e la scorza del limone, mescolare bene a aggiungere i 2/3 delle farine miscelate insieme al lievito, impastare fino a quando l'impasto sarà omogeneo.

Aggiungere il burro a tocchetti e farlo assorbire poco alla volta; aggiungere la farina rimanente e impastare fino ad ottenere un impasto lucido ed elastico,morbido ma non troppo appiccicoso.

Trasferire il panetto in un recipiente leggermente unto, coprire  con un panno umido e far lievitare in luogo tiepido per almeno 1 ora; sgonfiare l'impasto e  stenderlo con un mattarello ad uno spessore di 1 cm.

Ricavare le ciambelle o con l'apposito attrezzo oppure come ho fatto io utilizzando un bicchiere più o meno del diametro di 7,5 cm ed un tappo di bottiglia per ottenere il buco centrale.

Sistemarle su una teglia rivestita di carta forno, coprire con pellicola e far lievitare fino al raddoppio.




Cuocere in forno statico a 200° per una decina di minuti fino a doratura.

Spennellarle con un velo di burro fuso e passarle in abbondante zucchero semolato.


E ora gustatevele calde calde!







Con lo stesso impasto ho preparato anche i bomboloni ripieni di una crema slurpissima di cui vi posterò presto la ricetta!^_^



Sonia