venerdì 18 dicembre 2015

Tronchetto con marmellata e crema al mascarpone e panna



Cari amici questa è la mia ricetta che vi dedico per questo Natale che ci aspetta!

Ultimamente prediligo dolcetti semplici e veloci nella preparazione, i ritmi delle mie giornate sono cambiati e anche se la voglia di stare in cucina a pasticciare è sempre tanta, sento la stanchezza che prende il sopravvento!

L'attesa di questa gravidanza è totalmente diversa dalle precedenti, e la mia vita da mamma a tempo pieno mi occupa mente e corpo! Ma cerco di viverla sempre con quel tocco di magia che ci regala un bimbo in grembo!


Se mi seguite su Instagram saprete che ho scoperto che è una dolcissima bimba!!!!! Ora sono alla 26° settimana e la sento scalciare e muoversi che è  una meraviglia! Siamo tanto curiosi di vedere il suo visino ed eccitatissimi all'idea di una nuova vita di famiglia in 5!

Pensando al Natale quello che vorrei  è semplicemente tanta, tantissima serenità, solo così si può essere felici!
E lo auguro di cuore a tutti voi! Può sembrare scontato e invece è proprio quello che abbiamo  davvero bisogno!.....................................................

Tornando alla ricetta di oggi vi assicuro la sua delicatezza e strabontà, la base di questo tronchetto si presta benissimo a tutte le farciture che preferite, io ho scelto di stendere un velo di marmellata ai frutti di bosco e arricchirla con una golosissima  crema soffice e spumosa fatta con mascarpone, panna e zucchero a velo....deliziosa! Ultimamente la utilizzo anche per farcire il mio dolce preferito: l'intramontabile tiramisù, non sento per nulla la mancanza di uova nella crema ed è perfetta da proporre ai bambini! ^_^

E ora eccovi la ricetta....



 Tronchetto con marmellata e crema al mascarpone e panna

Ingredienti:

- 60 g farina 00

- 60 g fecola di patate

- 125 g zucchero a velo

- 4 uova

- vanillina

Per la farcitura:

- marmelllata ai frutti di bosco q.b.

- 250 g mascarpone

- 200 ml panna fresca da montare

- 2 cucchiai zucchero a velo

Procedimento:

Separate i tuorli dagli albumi, montando questi ultimi a neve ben ferma.

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a formare un bel composto chiaro e spumoso, incorporate la farina setacciata con la fecola e la vanillina, infine  unite delicatamente gli albumi montati.

Foderate la vostra teglia con carta forno e versate il composto livellandolo bene.

Cuocete a 200° in forno statico per 10 minuti.

Appena tirate fuori la teglia capovolgete la base del tronchetto su di un altro foglio di carta forno e arrotolatelo dal lato più lungo con la stessa carta in modo che prenda bene la forma del tronchetto senza rompersi e fatelo raffreddare.

Montate insieme il mascarpone con la panna e lo zucchero a velo ( state tranquilli vi assicuro che non c'è bisogno di montare la panna a parte!), otterrete una crema sofficissima e di una bontà stratosferica in una  mossa!

Ora srotolate la base e stendete qualche cucchiaiata di marmellata senza esagerare nella quantità, poi spalmate la crema al mascarpone e e arrotolatelo!

Tagliate le due estremità del tronchetto e lasciatelo in frigorifero per almeno 4 ore.

Prima di servire cospargetelo con abbondante zucchero a velo per un effetto ancora più candido!



 
 Una cascata di dolcissimi auguri a ognuno di voi! 


by Sonia
 

 

 

  

martedì 8 dicembre 2015

Chocolate fudge al latte condensato e nocciole



Oggi in collaborazione con Instamamme e con la loro #100daystoxmasgallery, una bella sorpresa per voi!

Una ricetta per condividere tutto il calore e l'affetto che solo il Natale può donare!

Ho pensato a tutte le donne e le mamme impegnate nei giorni di festa nella preparazione di antipasti, primi e secondi...ma possiamo rinunciare a un dolcetto fatto in casa? Proprio no vero?!!!

Ecco allora i chocolate fudge! Dei quadrotti di cioccolato fondente che grazie al latte condensato avranno una consistenza che si scioglierà in bocca e le nocciole daranno la nota croccante che non può mancare!

E' una di quelle ricette da preparare in anticipo, davvero facilissima e super veloce! Ideale da servire con una tazzina di caffè fumante, farete il vostro figurone!

Potrete scegliere in base ai vostri gusti se arricchirli con pistacchi o frutta candita...

Sono deliziosi! Prepariamoli insieme...






Chocolate fudge al latte condensato e nocciole (by Nigella Lawson)


Ingredienti per una teglia quadrata 20x20:

- 350 g cioccolato fondente al 70%

- 1 barattolo di latte condensato da 397 g

- 30 g burro

- 150 g nocciole sgusciate


Procedimento:

In un pentolino fate sciogliere il cioccolato fondente (precedentemente tritato) insieme al latte condensato e al burro.

Unite le nocciole e versate il composto in una teglia rivestita di carta forno.

Livellate bene la superficie e mettete in freezer almeno per una notte.
 Il giorno dopo potrete tagliare il vostro chocolate fudge in tanti quadrotti della dimensione che preferite!


E se volete servirli in un modo molto simpatico potete tagliare la carta forno in tanti quadrati quanti sono i vostri cioccolatini, avvolgerli a caramella e legarli con dello spago!

E' un'idea molto carina vero?





Data la loro consistenza vi consiglio di conservarli in frigo o ancora meglio in freezer!



by Sonia

martedì 17 novembre 2015

Torta girella con farina di riso, cacao e crema alla vaniglia



Vorrei trovare le parole giuste prima di iniziare questo post in un periodo così delicato....allora vi lascio alla lettura di questo splendido post di Francesca:


Ora posso lasciarvi la ricetta della mitica torta girella: divertente da fare, bella da presentare e sofficissima come i dolci da colazione che piacciono a me!

La prima volta che ho visto questa torta è stata la settimana scorsa nel blog "la tana del coniglio" e ho avuto subito una gran voglia di riprodurla facendo dei miei piccoli cambiamenti, anche la carinissima Anna del fighissimo blog      " Anna on the clouds" è stata attirata da questo dolce e qui potrete vedere la sua versione!

Io ho preferito usare in parte la farina di riso che dona una delicatezza unica e per la spirale ho utilizzato la mia crema pasticcera!




Torta girella 

Ingredienti per una tortiera da 24/ 26 cm di diametro:

- 200 g farina 00

- 100 g farina di riso

- 4 uova

- 170 g zucchero 

- 60 g cacao amaro

- 100 ml olio di oliva delicato oppure olio di semi di girasole

- 150 ml latte

- 1 bustina lievito per dolci

Per la crema pasticcera:

- 250 ml panna fresca

- vanillina

- 1 uovo

- 75 g zucchero a velo

- 25 g farina di riso


Procedimento:

Per prima cosa preparate la crema pasticcera perchè dovra' raffreddarsi bene prima di essere utilizzata.
In un pentolino portate quasi al bollore la panna con la vanillina, a parte in una ciotolina sbattete l'uovo con lo zucchero e la farina di riso; versate la panna sul composto di uovo e rimettete tutto sul pentolino continuando a girare e portando a cottura fino ad addensamento.
Coprite con la pellicola e lasciate raffreddare  inizialmente a temperatura ambiente, poi trasferite in frigo per una ventina di minuti.

Per la torta:
montate le uova con lo zucchero fino a creare un bel composto chiaro e spumoso, unite l'olio, il latte e infine la farina setacciata insieme al cacao e al lievito.

Versate l'impasto in una tortiera dal cerchio apribile imburrata e infarinata, mettete la crema pasticcera in un sac à poche ( io utilizzo quello usa e getta, tagliando l'estremità) e disegnate una spirale sull'impasto al cacao partendo dal centro.

Infornate a 180° per 45/50 minuti in forno statico.



E' molto originale vero? Sono convinta che vi piacerà tantissimo!




Rimane bella soffice e umida al punto giusto per 4/5 giorni!
Vi consiglio davvero di provarla! ^_^

by Sonia

lunedì 9 novembre 2015

Cannoli di melanzane ripieni di ricotta e mozzarella conditi con vellutata di datterini by Althea



Eccomi con una nuova ricetta tutta vegetariana che ho scelto di abbinare alla vellutata di datterini di Althea!

Questo tipo di pomodoro ha un sapore dolce e aromatico molto intenso e la  salsa genuina di datterini Sugoro è cucinata in modo semplice come a casa, con cipolle, carote fresche e olio extravergine di oliva.
Ha una struttura vellutata molto gradita ai bambini e adatta per ogni utilizzo in cucina!

L'idea di fare delle melanzane ripiene arriva dritta da una delle mie terre d'origine: la mia amata Calabria!

In questa parte del sud le melanzane sono gettonatissime e mia mamma mi ha consigliato di fare questa ricetta molto semplice e davvero gustosa!
L'idea iniziale era quella di fare delle mezzelune ma ho pensato di cambiare forma e creare dei cannoli di melanzane ripieni di ricotta e mozzarella che conditi con la vellutata di datterini si abbinano perfettamente!

E' un' idea molto carina da presentare, non trovate? 

Ingredienti per 6 cannoli di melanzane : 

- 6 fette di melanzane grosse

- 6 fili di erba cipollina

- 250 g ricotta

- 1 mozzarella

- salsa genuina di datterini Althea

- olio di arachidi o semi di girasole per friggere q.b.

- sale q.b.

Procedimento :

Tagliate le fette di melanzane, mettetele in un scolapasta e cospargetele di sale per far fuoriuscire il liquido in eccesso. Sciacquatele e tamponatele con della carta da cucina per poi passare alla frittura.

Se preferite una versione più light potete grigliarle, ma vi assicuro che se un fritto è fatto bene non sarà per nulla impregnato di unto, io solitamente friggo in abbondante olio in un tegame dai bordi alti e la frittura risulta più asciutta!

In una ciotolina mescolate insieme la ricotta con la mozzarella tagliata a dadini e farcite ogni fetta di melanzana al centro.
Chiudetele a cannolo aiutandovi con un filo di erba cipollina che oltre ad abbellire rilascia il suo profumo e infornate a 180° per una decina di minuti.

Nel frattempo scaldate in un pentolino la salsa di datterini...




E ora potete servire i vostri cannoli di melanzane su un letto di vellutata!



Spesso ci ritroviamo a non saper cosa cucinare eppure con pochi ingredienti possiamo creare ricette davvero buone!

ps ( queste melanzane sono a prova di scarpetta! ^_^)

by Sonia

venerdì 6 novembre 2015

Panbauletto fatto in casa



Quando ieri ho pubblicato su Instagram la foto del Panbauletto ho riscontrato molti consensi da parte vostra, ed eccomi qui a scrivere subito il post dedicato a questo pane per tutti i giorni!

Noi siamo dei grandi consumatori di Panbauletto : toast, pane e marmellata o nutella sono all'ordine del giorno!

Per le mamme e non, è una bella comodità ma vogliamo parlare dell'odore di alcool etilico che sentiamo appena apriamo la confezione? Ecco proprio per questo da buona amante delle merende fatte in casa mi sono decisa finalmente a riprendere la ricetta scritta un pò di anni fa e riprodurla!

Sono stata davvero contenta di averlo fatto e per la facilità e il tempo che gli ho dedicato posso dirvi tranquillamente che è alla portata di tutti, io d'ora in poi lo sfornerò almeno una volta a settimana anche se a dirvi la verità era così buono e profumato che oggi ne è rimasto meno della metà!

Un consiglio che vorrei darvi è di provare a usare il lievito madre essiccato, agisce sul glutine della farina e rende più stabile la maglia glutinica, migliora gusto e aroma e rende il prodotto da forno che farete più morbido nel tempo, io ho provato quello della linea "CUOREdì" trovato all'Esselunga e mi è piaciuto veramente molto!

Per questa ricetta ho provato anche la miscela per pane con semola di grano duro di "Molino Rossetto" e il risultato è stato un pane con una bella crosticina dorata fuori  e dentro soffice e fragrante!




Panbauletto

Ingredienti:

- 500 g miscela per pane con semola di grano duro ( Molino Rossetto) 

OPPURE: 300 g farina di semola di grano duro + 200 g farina manitoba + 1 bustina malto diastasico + 15 g sale

- 1 bustina lievito madre essiccato ( CUOREdì)

- 1 uovo 

- 220 g latte

- 40 g zucchero

- 80 g olio evo

Per la finitura:

- tuorlo + latte 


Procedimento:

In una ciotola miscelate la farina con il lievito madre essiccato, unite lo zucchero, l'uovo e il latte e cominciate a impastare,aggiungendo l'olio pian piano. Io non ho la planetaria ma il mio frullino elettrico è dotato di due ganci a spirale e inizialmente per aiutarmi a inglobare bene aria utilizzo queste ma l'impasto è così bello morbido ed elastico che è molto semplice anche da lavorare a mano.

N.B.(Se non utilizzate la miscela per pane che vi ho consigliato ma mixate le farine che vi ho segnato sopra negli ingredienti ricordatevi di unire il sale solo verso la fine!)

Formate una palla, e lasciatela nella ciotola coperta di pellicola per un'oretta.

Riprendete l'impasto e su un piano leggermente infarinato  con un mattarello stendete un rettangolo che abbia il lato corto della stessa lunghezza del vostro stampo da plumcake, ora arrotolatelo ben stretto e adagiatelo nello stampo precedentemente imburrato o rivestito di carta forno bagnata e strizzata.

Avete visto che facile??!! Ricopritelo con pellicola e lasciatelo lievitare per almeno tre ore.

E' arrivato il momento di spennellare  la superficie del vostro pane con il tuorlo sbattuto insieme al latte e infornare a 180°  in modalità statica per 40/45 minuti!


Fantastico vero? 


Il profumo di pane appena sfornato inebrierà tutta la vostra casa!




Buona sana merenda a tutti! ^_^

by Sonia

martedì 27 ottobre 2015

1 anno di blog ! E un goloso profitterol tutto per voi...



Cari amici finalmente riesco a scrivere il post dedicato al mio primo anno di blog!
In realtà avrei dovuto festeggiarlo il 23 ottobre ma causa il mio solito "amico" emicrania ho dovuto rimandare il giorno, ma eccomi qui per ringraziarvi e per condividere con voi una ricetta golosissima!

Credetemi se vi dico che non avrei mai pensato di aprire sul web uno spazietto tutto mio, sono sempre stata una a cui piace osservare e stare dietro le quinte, forse per la mia iniziale timidezza ( e mettiamoci anche l'insicurezza che farà sempre parte di me!) , per questo da anni ammiravo e mi dedicavo alla lettura di blog meravigliosi che tuttora sono i miei preferiti!

Poi succede che tuo marito ti fa conoscere un nuovo social, e dal momento in cui ti registri e cominci a pubblicare foto qualcosa inizia a cambiare...Instagram è stato per me una scoperta stupenda, mi ha dato la possibilità di entrare in un mondo diverso, dove ho avuto davvero la fortuna di conoscere persone stupende che pian piano sono entrate nella mia vita e di cui non posso più farne a meno! E da lì il loro affetto e la loro stima mi hanno portata qui...a condividere con voi la mia passione per la cucina...e soprattutto per i dolci!

Il blog è per me un angolino dove conservare tutto ciò che di bello c'è nella vita, e anche se non è sempre tutta rose e fiori, sto imparando a catturare i momenti che mi fanno stare bene e che mi danno tanta energia positiva!

Mi sento come una vostra vicina di casa che vi passa le ricette più gettonate in famiglia e trovo incredibile come una semplice foto possa bucare lo schermo e comunicare molto di più...E questo perchè le persone che mi seguono sono davvero speciali, lo capisco dalle loro parole, dalla loro quotidianità ...proprio   ieri mi ha scritto una cara nuova amica di instagram commentando sotto una mia foto :"Le persone buone si attraggono..." ecco questo per me è il riassunto di tutto!

Grazie di cuore a tutti voi che venite a curiosare qui nel blog e che fate vostra una ricetta che vi piace, e grazie a chi quest'anno mi ha dato la possibilità di partecipare a delle belle collaborazioni che mi hanno aiutato anche a passare momenti difficili!

Per voi allora...una ricetta slurposissima di una bontà stratosferica e per nulla difficile da fare, fidatevi di me!





Profitterol bianco

Ingredienti per 25 bignè grandi ( ricetta pasta choux ispirata qui )


- 240 g acqua

- 100 g burro

- 1 pizzico di sale

- 1 cucchiaino zucchero

- 140 g farina 00

- 4 uova

Per la farcitura:

- 400 ml panna fresca da montare

- 2 cucchiai zucchero a velo

Per la crema di copertura :

- crema pasticcera ( 250 ml latte,1 bustina vanillina, 1 uovo, 75 g zucchero a velo, 25 g farina di riso)

- 250 g mascarpone

- 250 ml panna fresca

- 1 cucchiaio zucchero a velo

- cacao amaro q.b.


Procedimento:

Per prima cosa preparate la pasta choux e vi assicuro che questa ricetta viene bene al primo colpo!

Fate cuocere brevemente in un pentolino l'acqua, il burro, il pizzico di sale e lo zucchero.
Unite la farina setacciata tutta in una volta e mescolate energicamente l'impasto fino a che si formerà una patina bianca sul fondo del pentolino, l'impasto deve sfrigolare e avere l'aspetto di una polentina soda.

Togliete dal fuoco e trasferite l'impasto  in una ciotola, fate raffreddare.

Con un cucchiaio di legno incorporate le uova uno per volta, mi raccomando aggiungete il secondo solo quando quello prima è ben amalgamato e così via...

Scaldate il forno a 200°.

Ora potete mettere l'impasto in un sac à poche e spremere 25 bignè in due teglie ricoperte di carta forno oppure come ho fatto io utilizzando due cucchiaini ho formato delle palline.

Cuocete una teglia per volta per 25/ 30  minuti, dipende sempre molto dal vostro forno!






Intanto preparate la crema pasticcera così : in una ciotolina sbattete l'uovo con lo zucchero fino a renderlo chiaro e spumoso, unite la farina di riso e amalgamate bene; in un pentolino portate quasi al bollore il latte con la vanillina e versate nel composto di uovo, rimettete sul fuoco e portate a cottura fino ad addensamento, coprite con un velo di pellicola in modo che non si formerà la patina in superficie, e fate raffreddare.

Con le fruste mescolate bene la crema pasticcera insieme al mascarpone e unite la panna fresca con lo zucchero montando leggermente ( se la crema vi piace più dolce aggiungete pure più zucchero).

A parte montate l'altra panna e farcite i vostri bignè, siccome io non sono provvista di siringa da pasticcere ho semplicemente tagliato in due i bignè e li ho riempiti con un cucchiaino.


Ora potete formare il vostro profitterol dandogli la classica forma a piramide o sistemando i bignè in una pirofila, l'importante è che ogni strato sia coperto dalla stragolosissima crema al mascarpone!

Spolverizzate con cacao amaro e lasciate in frigorifero per qualche ora prima di servire.


I vostri ospiti saranno estasiati dalla bontà di questo classico ma intramontabile dessert!!!!







Grazie a tutti per gli auguri ricevuti su Instagram!


by Sonia

mercoledì 21 ottobre 2015

Involtini di verza ripieni di patate e fontina, conditi con sugo Portofino by Althea!



Dopo la torta di rose salata, eccomi con una nuova ricetta per apprezzare la bontà dei sughi Althea!

Ho pensato di preparare degli sfiziosi involtini di verza con un cuore morbido di patate e fontina ed esaltarli con un condimento molto saporito: il sugo Portofino di Althea, con olive, capperi, pomodoro,aglio e una spolverata di prezzemolo, ingredienti che raccontano una storia fatta di sole e di terre baciate dal mare.
Per una ricetta che ha tutto il profumo della Liguria!

La verza è uno degli ortaggi più sani che ci sia, è ricca di fibre e ha numerosi benefici come proprietà antinfiammatorie, digestive e anti-invecchiamento, dovremmo imparare a utilizzarla più spesso nelle nostre tavole!

Io in questa gravidanza ho notato di avere una preferenza pazzesca per le ricette vegetariane, e questa mi è davvero piaciuta tantissimo!

Anche mio marito l'ha apprezzata parecchio e lo ringrazio anche qui per avermi fatto da supporto in queste foto scattate prima del nostro pranzo!

Trovo che gli uomini in cucina siano particolarmente sexy!^_^




Involtini di verza ripieni di patate e fontina, conditi con sugo Portofino by Althea

Ingredienti per 6 involtini:

- 6 foglie di verza

- 5 patate medie

- 1 uovo 

- 1 spicchio d'aglio

- fontina q.b.

- sugo Portofino Althea

- formaggio grattugiato q.b.

- sale q.b.

- pepe q.b.


Procedimento:

Per prima cosa lessate le patate, una volta cotte schiacciatele con l'apposito attrezzo o con una forchetta quando sono ancora caldine e lasciatele raffreddare.

Dopodiché insaporitele con una spolverata di sale e pepe, unite l'aglio tagliato finemente, l'uovo, il formaggio grattugiato e la fontina a cubetti.

In una pentola con acqua bollente leggermente salata, sbollentate le foglie di verza  una alla volta fino ad ammorbidirle, ci vorranno pochi istanti.

Asciugatele con della carta da cucina, tagliate delicatamente la parte bianca più dura facendo attenzione a non romperle e procedete a farcirle con il composto di patate arrotolandole e chiudendole a fagottino.

Conditele con il sugo Portofino,



 spolverizzate con formaggio grattugiato e infornate a 180° per mezz'oretta fino a gratinatura.





 E' una ricetta molto semplice e la trovo ideale per queste prime giornate freddine d'autunno!

by Sonia



lunedì 19 ottobre 2015

Spider cookies con burro di arachidi e cioccolato




Halloween si avvicina e ho pensato di proporvi un 'idea molto simpatica, divertente e mostruosa da preparare insieme ai vostri bambini!

Prima di aprire il blog trascrivevo tutte le ricette che mi piacevano in diversi quaderni e non sempre scrivevo da dove provenissero, ma visto che le foodbloggers ci tengono molto a citare la fonte l'ho ricercata ed eccola qui!

E' una ricetta molto facile, e l'uso del burro di arachidi dona una friabilità ed un gusto straordinari!

Con il cioccolato poi... è tutto più buono!

Il giorno dopo averli fatti i miei figli non vedevano l'ora di portarli a scuola come merenda per farli vedere ai propri amici!

Mi piace così tanto stupire i miei bambini e renderli felici in modo così semplice...spero che quando saranno grandi terranno nel loro cuore tutti questi momenti!




Spider cookies con burro di arachidi e cioccolato

Ingredienti per 24 cookies:

- 115 g burro morbido

- 170 g burro di arachidi

- 70 g zucchero di canna

-. 100 g zucchero semolato

- 1 bustina vanillina

- 1 uovo

- 160 g farina

- 1 cucchiaino scarso lievito per dolci

-24 cioccolatini truffles ( Lindt)

- 200 g cioccolato fondente

- 48 caramelline ( io ho usato le Mentos)


Procedimento :

In una ciotola montate il burro con il burro di arachidi fino a renderli una crema, aggiungete entrambi gli zuccheri, unite la vaniglia e l'uovo.

Incorporate la farina setacciata con il lievito, amalgamate bene e otterrete un composto morbido.

Lasciatelo riposare in frigo per almeno due ore, poi procedete a formare delle palline e dividetele in due teglie da forno.

Cuocete a 180° per 10 minuti, tirateli fuori dal forno e velocemente pressate una cavità al centro di ciascun biscotto ( io l'ho fatto con il manico di un cucchiaio di legno), questo passaggio servirà anche per formare delle crepe perfette per dei biscotti mostruosi!

Rimettete in forno per altri 10 minuti fino a doratura.

Appena i biscotti saranno a temperatura ambiente, fondete il cioccolato e con l'aiuto di un sac à poche spremetene un pochino nella cavità e posizionate un truffle per ogni biscotto.

Sempre con il cioccolato fuso disegnate le zampine ( 8 per ogni spider cookie) e incollate le caramelline che formeranno gli occhietti teneri di questi simpatici biscotti!

Lasciateli raffreddare bene e ....i vostri bambini saranno prontissimi per "Dolcetto o scherzetto?" ^_^


 ps ( questi biscotti sono speciali perchè manterranno la loro fragranza per molti giorni! E se volete farli anche se non avete bambini potete semplicemente fare delle palline, cuocerle e pucciarle nel cioccolato fuso, hanno davvero un gusto super buono!)

by Sonia

lunedì 12 ottobre 2015

Tortino caldo con cuore al cioccolato bianco



Chi non va pazzo per il tortino al cioccolato? 

E' passato molto tempo dall'ultima volta che l'ho preparato, eppure ora mi è tornata una gran voglia di questo dolcetto ( sarà la gravidanza?! ^_^), è facilissimo da fare e colpisce sempre!

Mi ricorda tanto i nostri tempi da fidanzati quando il venerdì sera era per noi pizza&cinema, ed io ovviamente a fine cena dovevo ordinare il golosissimo tortino caldo che veniva accompagnato da una salsina alla vaniglia, che strabontà!

Ora che i nostri ritmi sono decisamente cambiati tutto quello che mi piace lo riproduco in casa con grandissima soddisfazione!

Ieri ho scattato proprio due foto al volo perchè i miei bambini lo mangiavano con gli occhi, e poi è proprio un dessert da sfornare e servire subito  per poter affondare il cucchiaino e scoprire il cuore morbido che si scioglie!

Qui a casa siamo amanti del cioccolato bianco ma voi potrete tranquillamente sostituirlo con quello fondente, l'importante è che sia di buona qualità!



Tortino caldo con cuore al cioccolato bianco

Ingredienti per 4 tortini:

- 100 g cioccolato fondente

- 12 quadratini cioccolato bianco

- 3 uova

- 80 g zucchero

- 50 g burro + quello per imburrare

-1 cucchiaio farina

- cacao amaro q.b.

- 4 stampini in alluminio usa e getta


Procedimento:

Fate sciogliere il cioccolato fondente con il burro a bagnomaria o al microonde; fate raffreddare leggermente e incorporate lo zucchero , le uova e la farina.

Imburrate bene gli stampini e cospargete su tutti i lati il cacao amaro, versate metà della crema sul fondo degli stampini, adagiate i quadratini di cioccolato bianco ( 3 per ciascuno) e coprite con la crema restante.

Accendete il forno in modalità statica a 200°.

Fate riposare gli stampini con il loro coperchio in freezer per 10 minuti.

Infornateli per 10/15 minuti, la cottura dipenderà molto dalla potenza del vostro forno, non fateli cuocere troppo altrimenti non otterrete l'effetto cuore morbido perciò tenete sott'occhio la cottura, appena vedrete che la superficie è cotta tirateli fuori, capovolgeteli  e serviteli!




Se volete proporli per un dopocena potete prepararli in anticipo lasciandoli in freezer anche per qualche ora e infornarli pochi minuti prima di servirli, considerando che ci vorrà qualche minutino in più di cottura!

by Sonia

venerdì 2 ottobre 2015

La mia prima ricetta con i sughi Althea : Torta di rose salata farcita con sugo al basilico, prosciutto cotto e scamorza affumicata!



Con grande entusiasmo comincio così una serie di ricette gustose grazie ai sughi di Althea!

Althea  è un'azienda italiana specializzata nei sughi pronti, la sua storia nasce negli anni '30 e diventa il simbolo della genuinità scegliendo ingredienti 100% naturali, di alta qualità e senza conservanti, mantenendo i profumi della cucina della nostra tradizione!

Fidatevi di me sono davvero eccellenti, ne sono rimasta molto colpita!

Potrete trovare i sughi Althea nei supermercati e anche online nel loro sito.


Per me è stata una bella emozione ricevere la valigetta con le loro varie tipologie di sughi, nel mio piccolo mi sono sentita apprezzata e siccome sono molto autocritica, questo mi ha aiutata a rafforzare i pensieri che ho su me stessa come "foodblogger", anche se io mi dichiarerei  piuttosto una "foodlover"!

E non vedevo l'ora di condividere con voi questa super ricetta sofficissima e davvero buona, credetemi!

La torta di rose salata è molto bella da presentare, la trovo ideale per la merenda ma anche per il brunch, vedrete che stupirete i vostri ospiti... ognuno prenderà la sua rosa e scoprirà la sfiziosa farcitura che nasconde al suo interno!

I rustici hanno sanno sempre il loro perchè!


Torta di rose salata

Ingredienti:

- 250 g farina di grano duro ( io Molino Chiavazza)

- 150 g farina manitoba

- 100 g farina 00

- 180 ml latte tiepido

- 2 uova

- 90 g burro

- 1 bustina lievito di birra secco

- 1 cucchiaio miele

- 2 cucchiaini sale

Per la farcitura:

- sugo al basilico Althea

- 1 etto di prosciutto cotto

- 100 g scamorza affumicata


Per la doratura:

- olio evo e formaggio grattugiato q.b.


Procedimento:


In una ciotola miscelate le farine con il lievito, aggiungete il miele, le uova e iniziate a impastare unendo poco per volta il latte e il burro a tocchetti, infine aggiungete il sale e impastate fino a formare un panetto morbido.

Coprite la ciotola con la pellicola e fate lievitare per due ore.

Ora riprendete il panetto e su un tagliere infarinato appiattitelo leggermente, piegate 2/3 dell'impasto verso il centro e coprite con la parte restante, girate il panetto e chiudete a palla. Fate ancora lievitare per 1 oretta.

Stendete con un mattarello il vostro panetto cercando di formare un rettangolo,





spalmate con un cucchiaio il sugo al basilico,



adagiate sopra le fette di prosciutto cotto e di scamorza,



arrotolate dal lato più lungo, formate un rotolo e tagliate a rondelle della stessa larghezza scartando le estremità, posizionate le rose ottenute in una teglia rivestita di carta forno bagnata e strizzata,



lasciate lievitare per mezz'ora e spennellate con olio evo e formaggio grattugiato.



Infornate a 200° per mezz'ora.




 Si vede quanto è soffice? ^_^















Io l'ho proposta ai miei figli come merenda e il giorno dopo l'hanno anche portata a scuola, è stata davvero una successo!

Alla prossima ricetta! 


by Sonia